Tagged: Roma – Cronaca

0

Cadavere di ex finanziere in mare,la polizia indaga per omicidio

Nessuna pista esclusa da parte degli inquirenti, compreso l’omicidio, dopo il ritrovamento di un corpo senza vita presso il lido di Latina, nelle acque di un canale che collega lago e mare.

Tracce di sangue sospette

A scoprirlo è stato un pescatore che, la mattina di mercoledì 17 gennaio, ha immediatamente allertato le forze dell’ordine. La vittima – giunta sul posto con l’auto posteggiata poco distante – è un ex finanziere di 63 anni, Alberto Liberti, trovato con una ferita alla testa. A complicare la ricostruzione dell’evento, il fatto che sia nella Mercedes, sia fuori dalla vettura, sono state trovate tracce di sangue. La polizia indaga per omicidio.

0

Acea: «Il Comune non può convocarci, siamo quotati»

Botta e risposta tra Marco Palumbo (Pd), che guida la commissione consiliare Trasparenza, e il presidente di Acea, Luca Lanzalone, che diserta la convocazione in Comune per rispettare le leggi imposte alle società quotate. La scintilla si innesca quando il 12 gennaio Palumbo (Pd) scrive al presidente della società che eroga acqua e elettricità ai romani invitandolo a fornire di fronte alla Commissione Trasparenza «chiarimenti in merito alle recenti assunzioni» e sul «Piano industriale». Lanzalone in una lettera del 15 gennaio declina l’invito e spiega i motivi: «In quanto società quotata in Borsa, siamo soggetti a una specifica normativa, molto restrittiva, per quanto riguarda la diffusione delle informazioni a terzi». In pratica «una società quotata non può fornire informazioni diverse ai vari soci azionisti», precisa il presidente di Acea, sia se si tratta di un azionista che ha l’1% del capitale, sia se ne ha la maggioranza. E lo stesso discorso vale per la natura dell’azionista: pu..

0

Furbetti del cartellino all’Agenzia delle Dogane di Roma: 12 indagati

Furbetti del cartellino all’Agenzie delle Dogane Roma 1. Dodici dipendenti sono indagati per truffa aggravata e falsa attestazione. Nei loro confronti i carabinieri stanno eseguendo un’ordinanza di applicazione della misura cautelare dell’obbligo di firma emessa dal Tribunale di Roma. A quanto accertato attraverso l’installazione di un sistema di videoriprese all’interno dell’ufficio pubblico e diversi pedinamenti giungevano sul posto di lavoro per poi abbandonarlo poco dopo senza utilizzare il «badge» elettronico.

Il collega timbrava all’uscita Dalle indagini dei carabinieri della compagnia Eur e della stazione Garbatella sarebbe emerso che in alcuni casi gli indagati lasciavano l’Agenzia cedendo il badge a un altro collega che attestava l’uscita al termine dell’orario di lavoro. Per gli investigatori questa pratica consentiva agli impiegati di svolgere mansioni private e di intrattenersi in esercizi pubblici risultando comunque in servizio e continuando pertanto a percepire il compe..

0

Raccomandò un’amica a Equitalia: processo alla sorella di Alemanno

Pressioni (con successo) per evitare a un’amica di pagare una parte di cartelle esattoriali del valore di 80 mila euro. A esercitare un’indebita moral suasion sul direttore regionale di Equitalia, Alessandro Migliaccio, sarebbe stata l’allora vicedirettrice dell’Agenzia delle entrate Gabriella Alemanno, sorella dell’ex sindaco Gianni, ieri rinviata a giudizio con l’accusa di abuso d’ufficio.

A processo anche l’ex dirigente Atac Cynthia Orlando, amica dell’imputata a cui la «raccomandazione» valse la rateizzazione di una parte del debito. Il gup, al termine del rito abbreviato, ha invece condannato a due anni di reclusione Migliaccio per aver favorito la Orlando. Respinge le contestazioni il difensore della sorella dell’ex sindaco, l’avvocato Salvatore Sciullo, secondo cui «il dibattimento chiarirà del tutto la posizione della mia assistita perché dall’analisi delle intercettazioni verrà fuori che non sapeva nulla del merito delle pendenze dell’Orlando».

0

Mense dei poveri, regolare l’appalto Assolti 10 funzionari comunali

Tutti assolti, la gestione delle mense dei poveri non fu uno scandalo: pur in assenza di una gara europea, il costo del servizio non determinò un danno erariale per il Campidoglio.

L’inchiesta della Corte dei conti, coordinata dal pm contabile Guido Patti, aveva ipotizzato una serie di anomalie da parte del Campidoglio nell’assegnazione del servizio mense tra il 2011 e il 2015, tradizionalmente gestito dalle associazioni di punta del mondo del volontariato romano, tra queste la Caritas, Sant’Egidio, l’Esercito della salvezza.

0

La fecondazione? Per i ricercatori è (anche) «questione di olfatto»

Anche gli spermatozoi hanno molecole olfattive (come quelle del naso) e con quelle «fiutano» l’ovocita per fecondarlo. La scoperta, pubblicata sulla rivista «Frontiers in Endocrinology», arriva dai ricercatori dell’Università Cattolica – Policlinico Gemelli di Roma, coordinati da Alfredo Pontecorvi. Alcuni casi di sterilità sembrano riconducibili proprio alla mancanza di queste «molecole naso» sulla superficie degli spermatozoi.

In pratica i ricercatori hanno visto che gli spermatozoi sono capaci di «odorare» usando recettori simili a quelli usati dal naso per distinguere gli odori. Questi recettori svolgono un importante ruolo sia nella maturazione dello spermatozoo, sia nel processo di fecondazione. Odori artificiali ed estratti floreali sono anche in grado di attivare i recettori. Nello studio sono stati identificati ben 8 differenti recettori presenti nel liquido seminale». Importanti le ricadute sui soggetti sterili: l’andrologo Domenico Milardi rivela che su chi soffre di infert..

0

Roma, via dell’Umiltà: hotel di lusso al posto della sede di Forza Italia

Non più accese discussioni politiche. Niente più scaffali pieni di fascicoli. La storica sede del Popolo delle Libertà in pieno centro di Roma, a due passi da Palazzo Chigi, tra i rioni Trevi e Colonna, diventa un hotel di lusso. Il progetto è già pronto per questo edificio di via dell’Umiltà 36: avrà 30 stanze e 18 appartamenti temporanei, oltre a un ristorante e una serie di servizi al top per i suoi futuri ospiti, abbienti turisti e molto probabilmente, data la collocazione, anche i futuri deputati o senatori.

Il fondo d’investimentoL’intero immobile, 6.500 metri quadri che si sviluppano su sette piani più uno interrato, è stato acquisito per 36 milioni di euro da Antirion Sgr (società gestione risparmio), un fondo di investimento quasi interamente posseduto dall’Enpam, ovvero dalla Fondazione dell’ente previdenziale dei medici, che nell’operazione è stato supportato dal dipartimento Hotel & Leisure di Colliers International Italy in qualità di advisor. Lo stabile è stato venduto ..

0

L’ultimo messaggio del prof pedofiloalla studentessa: «Scusa amore mio»

«Insegna qui da 25 anni. Tutto questo sembra assurdo. Quel professore lo hanno consigliato ai genitori della ragazza proprio perché non solo è bravo, ma è anche ritenuto una persona affidabile». Sorpresa, sconcerto, indignazione. Lo storico liceo Massimo dell’Eur – dove hanno studiato personaggi famosi come il presidente della Bce Mario Draghi e l’ex sindaco Francesco Rutelli – è sotto choc. Ma i vertici dell’istituto sono anche pronti a prendere iniziative contro Massimo De Angelis, l’insegnante di italiano e latino di 53 anni arrestato ieri dalla polizia per violenza sessuale su un’alunna quindicenne alla quale dava ripetizioni in un’aula delle medie, sempre all’interno del plesso scolastico di via Massimiliano Massimo.

0

Rifiuti di Roma in Ciociaria, è scontro politico. «Pronti a lasciare la Saf»

S’infiamma lo scontro sui rifiuti di Roma a Colfelice, in Ciociaria. I sindaci del «no» non mollano per cercare di bloccare l’arrivo della spazzatura dalla Capitale nel tmb gestito dalla Saf, dopo il via libera arrivato nella serata di lunedì 15. I primi cittadini contrari ai camion dell’Ama si dicono pronti a impugnare la delibera della società Ambiente Frosinone.

0

Roma best practices award: il premio per le buone pratiche nella città

Torna il «Roma Best Practices Award – Mamma Roma e i suoi figli migliori» il premio nato per valorizzare e mettere in rete le migliori idee, progetti e soluzioni per Roma. «Roma Best Practices Award 2018», che si terrà il 21 aprile in occasione del 2771esimo Natale della città, nasce per continuare il percorso intrapreso lo scorso anno: raccogliere e valorizzare le Buone Pratiche esistenti nel territorio cittadino, facendo emergere le idee più innovative.

Un premio alle migliori iniziativeA Roma, infatti, sono attive centinaia di esperienze di successo, progetti ed esperienze che toccano una vasta gamma di settori: dall’istruzione all’ambiente, dalla cultura alla rigenerazione urbana, dall’integrazione allo sport, alla responsabilità sociale d’impresa. Il premio, oltre ad individuare e premiare le migliori iniziative, mira a mettere in rete queste esperienze per unire le forze tra associazioni, scuole, aziende, comunità, istituzioni o singoli cittadini che sviluppano idee, si organiz..

0

AltaRoma e Ice: il giro del mondo per 40 giovani brand

Quaranta giovani brand che presenteranno le loro collezioni ad AltaRoma, in programma dal 25 al 28 gennaio prossimi, potranno direttamente mettersi in contatto con buyer e stampa internazionale che parteciperanno alla manifestazione. A rotazione, dieci al giorno, in una sorta di kermesse «parallela», avranno ognuno a disposizione un piccolo atelier all’interno del Museo Maxxi, a fianco del Gudo Reni District dove anche quest’anno andrà in scena la quattro giorni dedicata alla moda capitolina. E’ stato presentato martedì 16 gennaio a Milano, suscitando anche un po’ di critiche e polemiche tra gli addetti ai lavori su Roma, il progetto «Showcase», un piano di sostegno, promozione ed internazionalizzazione del made in Italy realizzato in collaborazione tra AltaRoma e Ice Agenzia (Italian trade agency).

0

Roma, professore dell’Istituto Massimo arrestato per violenza sessuale

Ad accorgersi che qualcosa non andava più per il verso giusto sono stati i genitori. Ma anche una prof aveva capito che quella ragazzina di 15 anni, minuta e timida, era cambiata. Nervosa, scostante, in preda a pianti sempre più improvvisi e frequenti. Una notte hanno sentito che sul suo telefonino era arrivato un messaggio e così i genitori della ragazzina sono andati a vedere chi fosse. E con loro grande sorpresa il messaggio su Whatsapp era di un altro insegnante. «Ciao, amore che stai facendo?». È cominciata così l’indagine del commissariato Viminale che ha portato martedì mattina all’arresto per violenza sessuale del professore di italiano e latino di uno dei liceo più antichi ed esclusivi della Capitale, il «Massimo», dei gesuiti. Con sede all’Eur, la scuola è stata frequentata da personaggi molto conosciuti in vari campi dall’economia allo spettacolo, da Mario Draghi, presidente attuale della Bce al presentatore tv Giancarlo Magalli. Massimo De Angelis, 53 anni, convivente con l..

0

Rifiuti a Roma, Governo a Raggi: «Indichi gli impianti per trattamento o scatterà il commissariamento»

Questione rifiuti. Ancora una stoccata alla sindaca Raggi da parte del Governo. Il ministero dell’Ambiente ha infatti scritto al dipartimento Tutela ambiente della Città metropolitana di Roma, chiedendo di indicare gli impianti per il trattamento dei rifiuti da realizzare sottolineando che, in caso di inerzia, «sarà il presidente della Regione, Nicola Zingaretti, a stabilire dove e quali impianti realizzare in base al fabbisogno fissato con delibera lo scorso aprile».

0

Mafia Capitale, nel processo d’appello il giudice che nega i clan

La data non è ancora stata fissata, ma l’avvio del processo d’appello per Mafia Capitale è previsto a marzo. Quanto al collegio giudicante qualche certezza c’è già. Assieme al presidente della Terza sezione Claudio Tortora siederanno Raffaella Palmisano e Patrizia Campolo. Ma è Tortora il nome che infonde qualche ottimismo nello sterminato collegio difensivo del cosidetto Mondo di mezzo: già presidente della seconda sezione il magistrato era a capo del collegio che, nel 2016, aveva escluso l’esistenza di una mafia a Ostia, sostenendo che difettasse «la prova della pervasività del potere coercitivo del gruppo Fasciani», versione sconfessata a dicembre dalla Cassazione.

Ora, la sfida argomentativa della procura riguarda proprio la lettura del fenomeno mafioso. Non c’è mafia nella Capitale avevano concluso i giudici di primo grado il 20 luglio scorso, pur distribuendo condanne pesanti a Massimo Carminati (20 anni), Salvatore Buzzi (19) e agli altri imputati che avrebbero dato vita a una ..

0

Roma, uomo di 45 anni muore travolto dal treno a Eur Marconi

Incidente mortale nella mattinata di martedì alla stazione ferroviaria della Roma Lido all’altezza di Eur Marconi. Un uomo di 45 anni è morto dopo essere stato investito da un treno poco prima delle 8:30. Inutili i soccorsi: il quarantenne deceduto sul colpo dopo essere stato colpito dalla motrice del convoglio. Sul posto i carabinieri della compagnia Eur che stanno indagando per ricostruire l’accaduto e scoprire se la vittima si sia volontariamente lanciata sui binari al passaggio del treno. Sono stati ascoltati alcuni testimoni, compreso il macchinista. Il traffico sulla tratta ferroviaria è stato bloccato per consentire agli investigatori dell’Arma di svolgere i rilievi.

0

Roma, rifugiato sventa rapina al supermercato: «Vorrei l’asilo politico»

Anthony è «l’eroe della cassa 3». Che viene dopo l’eroe di Centocelle, e quelli di Monteverde e di Tor Vergata. Un altro giovane nigeriano in prima linea contro i malavitosi. Questa volta contro una coppia di rapinatori che ha assaltato l’Eurospin di via Casilina, a Torre Spaccata. «Mi hanno preso a calci in faccia, mi hanno colpito anche con la pistola alla testa, ma sono riuscito a farli cadere dallo scooter», racconta Anthony Okafur Chukwumeka, 28 anni, a Roma da luglio, dopo essere fuggito dal suo paese. Una storia drammatica, simile a quella diJohn Onah, il connazionale che a settembre ha fatto arrestare un altro rapinatore in piazza delle Conifere.

0

Pirozzi-Giro, l’ultima versione di ticket elettorale per le Regionali

Se a sinistra gli scenari sembrano assumere contorni netti, con il sostegno incassato dal candidato del Pd Nicola Zingaretti da parte di Pietro Grasso e il suo Liberi e uguali, nel centrodestra continua il tira e molla. Da un lato sembra scemare l’ipotesi Maurizio Gasparri, mentre dall’altro continua a prendere quota il nome di Sergio Pirozzi: si rincorrono infatti voci di un incontro imminente tra il sindaco di Amatrice e Silvio Berlusconi. Voci che il candidato della lista civica smentisce: «Non ho ricevuto nessuna telefonata. Non sono stato contattato. Io continuo e vado dritto come un treno. Chi vuole con venire con me, venga pure. Io sono inclusivo».

E i bene informati confermano che a breve i due avranno un faccia a faccia. Non solo, tra le indiscrezioni, gira sempre più prepotentemente l’ipotesi di un ticket con Francesco Giro, deputato che non dovrebbe ricandidarsi e tra i primi sostenitori di Gasparri, come vice presidente. Ma su questo fronte è ancora tutto aperto, salvo che..