Category: Emilia Romagna

0

Bologna, praticante avvocato: «Io cacciata dall’aula del Tar per il velo»

Bologna, praticante avvocato: «Io cacciata dall’aula del Tar per il velo» BOLOGNA – «Sono sconvolta». Portava il velo islamico e non avrebbe potuto assistere a un’udienza del Tar di Bologna, per decisione del presidente della seconda sezione del Tar dell’Emilia-Romagna, Giancarlo Mozzarelli. Lei è Asmae Belfakir, ragazza musulmana di 25 anni, praticante avvocato nell’ufficio legale dell’Università di Modena e Reggio Emilia.
«Non mi era mai successo»Mercoledì mattina si era presentata a un’udienza a Bologna per assistere, insieme alla sua collega, al procedimento riguardante un ricorso e una contestuale istanza di sospensione cautelare in materia di appalti. Il giudice Mozzarelli le avrebbe chiesto, però, di togliere il velo, altrimenti avrebbe dovuto lasciare l’aula. Questo quanto riferito dalla giovane. Lei a quel punto si sarebbe rifiutata e sarebbe uscita. «Non mi era mai successo prima – racconta all’agenzia Agi Belfakir – ho assistito a decine di udienze, anche qui al Tar e nessu..

0

Parlamentarie M5S, è polemica: «Fuori senza motivo, farò ricorso per fermarli»

Parlamentarie M5S, è polemica: «Fuori senza motivo, farò ricorso per fermarli» Maria Grazia GattariBOLOGNA – «Sono stata esclusa dalle Parlamentarie senza motivo e per questo ho deciso di presentare un ricorso cautelare d’urgenza per chiederne la sospensione». Maria Grazia Gattari, funzionario della Soprintendenza a Bologna, è una degli attivisti che il M5S ha deciso di escludere dalle Parlamentarie. Nel 2016 aveva tentato di contendere a Massimo Bugani la candidatura a sindaco.
È certa di avere tutti i requisiti per correre alle Parlamentarie?
«Certamente, sono iscritta da tempo al Movimento, ho presentato il mio certificato penale senza pendenze e avevo tutti gli altri requisiti. Per questo ho deciso di inoltrare la mia candidatura. Ho ricevuto la conferma che ero stata presa in considerazione e poi ho una mail con l’indirizzo a cui spedire la raccomandata con il certificato penale. Ho speso cinquanta euro di bolli ed era tutto a posto».
E poi?
«Ho detto in giro che mi ero candidata..

0

Keith Haring a Bologna, mostra in Pinacoteca

Keith Haring a Bologna, mostra in Pinacoteca BOLOGNA – Continua l’interesse di Bologna per la Street Art e per l’arte metropolitana newyorkese. Nel settembre del 2018 Palazzo Albergati ospiterà una mostra che riunirà vari artisti, dal capofila Andy Warhol a Jean-Michel Basquiat, Kenny Scharf, Keith Haring e tanti altri. La selezione partirà dal 1968 (siamo nel 50esimo anniversario di quell’anno cruciale), quando nella vita di Warhol si determina una svolta (i ritratti, le polaroid), che influenzerà la generazione degli anni ’70 e ’80. Un altro anniversario, in tema, sarà celebrato in questi giorni, i 60 anni dalla nascita di Keith Haring (1958-1990), il genio della Street Art, il writer dal segno insieme infantile e raffinatissimo, erede della ricerca di immediatezza (concettuale) della Pop Art e della cultura underground della Grande Mela anni ‘70.
La mostra in PinacotecaSarà celebrato, in coincidenza con Arte Fiera, in una sede inconsueta per l’arte contemporanea, la Pinacoteca Naz..

0

Bologna, nuova (maxi) sede per i testimoni di Geova

Bologna, nuova (maxi) sede per i testimoni di Geova BOLOGNA – La congregazione dei testimoni di Geova ha comprato l’ex direzione della Agenzia delle Entrate in via Paolo Nanni Costa, un enorme edificio da tempo abbandonato in zona Ospedale Maggiore. Ma presto cominceranno i lavori di riqualificazione per fare dello stabile una delle maggiori sedi italiane dei testimoni di Geova. Il presidente del Quartiere, Vincenzo Naldi, ha spiegato a Trc che questa nuova destinazione «sarà qualificante per tutto il territorio». «Chiederemo di incrementare le ore di vigilanza durante la notte, è un luogo sensibile, fino a che le attività non saranno a regime», dice ancora.

0

Igor e la fuga dall’Italia, una lettera anonima accusa altri due carabinieri

Igor e la fuga dall’Italia, una lettera anonima accusa altri due carabinieri BOLOGNA – Una lettera anonima tira in ballo altri due carabinieri che avrebbero assistito alla fuga di Igor senza intervenire. La missiva è arrivata nello studio dell’avvocato Fabio Anselmo, che assiste i figli della guardia ecologica Valerio Verri, ammazzato dal serbo, e rivela, ma le informazioni sono tutte da verificare, che la sera dell’8 aprile, proprio dopo l’omicidio di Verri, altri due militari si sarebbero fermati davanti al boschetto di via Spina, a Molinella, e lo avrebbero visto scappare, senza sparare.
La letteraLa lettera è già stata consegnata alla Procura di Ferrara, dove il 13 febbraio prossimo ci sarà l’udienza per l’archiviazione del fascicolo per le omissioni che avrebbero causato la morte di Verri, a cui i Verri e l’avvocato Anselmo si sono opposti. Se quanto scritto nella missiva risulterà vero vorrebbe dire che la sera dell’8 aprile ben cinque carabinieri, e non tre, incrociarono il ki..

0

Parlamentarie M5S, in corsa 221 attivisti. Ma ci sono già i primi esclusi eccellenti

Parlamentarie M5S, in corsa 221 attivisti. Ma ci sono già i primi esclusi eccellenti BOLOGNA – Dentro tutti i parlamentari uscenti, fuori i dissidenti in rotta da tempo con il capogruppo comunale Massimo Bugani. Si tratta di due ex consiglieri di quartiere — Davide Zannoni (San Vitale) e Silvia Patini (Savena) — e di Maria Grazia Gattari, «sfidante» due anni fa di Bugani alle primarie per la scelta del candidato sindaco, che in realtà non ci sono mai state. Tutti e tre erano convinti di avere i requisiti per partecipare alle Parlamentarie del M5S (si voterà fino alle 21 di oggi e anche domani se dovessero presentarsi problemi tecnici sulla piattaforma Rousseau), ma ieri mattina appena si sono aperte le urne online i lori nomi non c’erano.
Zannoni e Patini avevano addirittura deciso di non ricandidarsi nei rispettivi Quartieri nel giugno del 2016, in occasione delle Amministrative, proprio per non superare il vincolo dei due mandati e provare a fare il salto in Parlamento. La loro part..